Generazioni


La vita in AC, giorno per giorno

accompamarsi

ACcompAmarsi

di Enrico De Marco

 

«ACompAmarsi»: questa strana parola è stata il filo conduttore per la riflessione nel mini campo estivo del gruppo famiglie diocesano di Azione cattolica, dedicato all’esortazione apostolica Amoris laetitia, che si è svolto a Borca di Cadore dal 12 al 15 agosto. Dopo un anno trascorso a studiare il documento con il prezioso supporto di don Andrea Destradi, il tempo estivo è stato dunque il momento in cui ciascuno dei partecipanti ha provato a chiedersi dove e come il sacramento matrimoniale lo chiama a mettersi in cammino accanto a realtà difficili nel variegato panorama delle situazioni familiari che ogni giorno si possono incontrare.

Il percorso di riflessione, studiato assieme a don Francesco della Fraternità sacerdotale di San Marco, è partito dal confronto con il brano delle nozze di Cana, per interrogare le singole coppie su quale sia il “vino buono” di ciascuna famiglia e quale sia la sua fonte, per poi giungere – attraverso una densa riflessione supportata da don Francesco stesso – all’atteggiamento del “farsi prossimo” raccontato nella parabola del buon Samaritano. Un confronto articolato, che si è snodato nel difficile intreccio tra atteggiamenti e stili di accompagnamento (con amore – ACcompAmarsi) e fedeltà agli insegnamenti della Chiesa. Domande, più che risposte, che hanno stimolato la discussione anche fuori dai momenti “dedicati”, per innestarsi nel vissuto familiare e provare a portare frutto nel prosieguo del cammino personale, di coppia e di gruppo.

Il campo non è stata solo l’occasione per riflettere, ovviamente, ma anche un tempo di serenità e distensione, in cui le giovani famiglie che hanno partecipato hanno trovato luoghi e tempi per far crescere i rapporti interpersonali, riposarsi e trascorrere assieme ai propri figli alcuni giorni in fraternità, tra camminate in montagna, celebrazioni vissute assieme e momenti di gioco e scherzo… insomma, nonostante i pochi giorni a disposizione, non è mancato il solito stile dell’Azione cattolica: obiettivo per il prossimo anno, crescere ancora!