Decapolis


Cose dell’altro mondo. E magari anche di questo.

nativita

Il dono di Natale è una familiarità liberante con Dio nella nostra carne

di don Sergio Frausin

 

Dal trattato «Contro le eresie» di sant’Ireneo, vescovo

(Lib 3, 20, 2-3; SC 34, 342-344)

«Il Verbo di Dio pose la sua abitazione tra gli uomini e si fece Figlio dell’uomo, per abituare l’uomo a comprendere Dio e per abituare Dio a mettere la sua dimora nell’uomo secondo la volontà del Padre».

Per questo Dio stesso ci ha dato come «segno» della nostra salvezza colui che, nato dalla Vergine, è l’Emmanuele: poiché lo stesso Signore era colui che salvava coloro che di per se stessi non avevano nessuna possibilità di salvezza.

Per questo Paolo, indicando la radicale debolezza dell’uomo, dice «So che in me, cioè nella mia carne, non abita il bene» (Rm 7,18), poiché il bene della nostra salvezza non viene da noi, ma da Dio. E ancora Paolo esclama: «Sono uno sventurato! Chi mi libererà da questo corpo votato alla morte?» (Rm 7,24). Quindi presenta il liberatore: L’amore gratuito del Signore nostro Gesù Cristo (cfr. Rm 7,25).

Con Ireneo di Lione (140 ca.-177/78), uno dei padri della teologia nel II sec., apprezziamo il realismo della Incarnazione del Figlio di Dio come offerta di senso, di libertà alla nostra condizione umana carnale, bella e precaria.Leggi tutto

Foto Fabio Cimaglia / LaPresse
04-12-2016 Roma
Referendum Costituzionale
Nella foto un momento del voto


Photo Fabio Cimaglia / LaPresse
04-12-2016 Rome (Italy)
Referendum on constitutional reforms
In the pic the voting

Prospettive e incognite dopo il referendum

di Gian Candido De Martin

 

L’articolo è un’anticipazione dell’editoriale del n. 4/2016 di «Dialoghi», il trimestrale culturale dell’Azione cattolica italiana. Lo pubblichiamo con il consenso dell’autore, il prof. Gian Candido De Martin, professore ordinario di Diritto costituzionale alla LUISS di Roma.

La netta bocciatura referendaria, soprattutto ad opera dei giovani, delle modifiche Renzi-Boschi a quarantasette articoli della Costituzione ha chiuso (almeno per ora) irreversibilmente la stagione delle “grandi riforme”, tentate a più riprese negli ultimi due decenni, talora con esito parlamentare favorevole, ma senza la conferma del voto popolare. Bicameralismo, forma di governo e rapporti Stato-autonomie restano quindi ancorati all’impostazione costituzionale originaria, a parte i vari interventi di “manutenzione” via via approvati nei settant’anni di vita della Carta repubblicana e quello, più consistente, del 2001 sul potenziamento del sistema delle autonomie territoriali, l’unico confortato da un largo consenso referendario.Leggi tutto

Foto Roberto Monaldo / LaPresse
12-12-2016 Roma
Politica
Palazzo Chigi - Insediamento del Presidente del Consiglio Paolo Gentiloni - Cerimonia della Campanella
Nella foto Paolo Gentiloni, Matteo Renzi 

Photo Roberto Monaldo / LaPresse
12-12-2016 Rome (Italy)
Chigi palace - Ceremony for the new Prime Minister Paolo Gentiloni
In the photo Paolo Gentiloni, Matteo Renzi

Una crisi tira l’altra

di Arturo Pucillo

 

Era da qualche anno che una crisi di governo non si ripresentava… ne stavamo quasi dimenticando esistenza e possibilità! Alfine è stata evocata ed innescata e si è proposta a noi, tra l’altro con grande spolvero di quotidiani e trasmissioni radio e TV. Come ai bei vecchi tempi. Ogni anno ci sono Pasqua, Ferragosto, Natale… e la crisi di governo.Leggi tutto

cropped-favicon_acts1.png

Veglia dell’Adesione

La sera del 7 dicembre, alle ore 20.30, presso la Parrocchia di San Vincenzo de’ Paoli, si terrà la Veglia dell’Adesione dell’Azione Cattolica diocesana, a cui tutti gli aderenti, i simpatizzanti, gli amici e gli interessati sono chiamati a partecipare. Al termine, un momento di convivialità negli ambienti parrocchiali a cui si può contribuire portando qualcosa da bere e da mangiare.

Segue il volantino dell’iniziativa veglia-adesione-2016

maxresdefault

Verso il Natale

Domenica 11 dicembre, alle 15.30, presso la sede di via Diaz 4, un incontro di preghiera e festa insieme per gli aderenti adultissimi dell’AC di Trieste.

img_0473

Beati voi! Duegiorni giovanissimi

di Massimiliano Modena

 

«Che cos’è l’uomo perché te ne ricordi e il figlio dell’uomo perché te ne curi? Eppure lo hai fatto poco meno degli angeli, di gloria e di onore lo hai coronato» (Sal 8, 5-6).
Davanti alle diverse situazioni di ogni giorno forse alla volte ci risulta difficile cogliere davvero verso dove il Signore ci chiama e ci propone di camminare, di seguirlo. Il fidarsi non sempre ci risulta facile, comodo: attimi, periodi che non sempre ci risultano chiari, vicini ad una nostra idea di felicità e pienezza pensata per la nostra storia, per chi ci sta attorno e a cui vogliamo bene. Un peso che ci impedisce di camminare e avanzare, la perdita di una relazione, una fatica che si ripresenta puntualmente e ricorrente. Eppure siamo chiamati alla santità, tutti, nessuno escluso. Santi nel quotidiano, santi pieni e traboccanti di una gioia che scaturisce da un incontro e dalla decisione di lasciarsi incontrare proprio in questa realtà, soprattutto dal Signore Risorto.Leggi tutto

acr-manifesto-2016_web

Due giorni ACR

L’ACR di Trieste propone ai 12/14 e ai loro amici una due giorni di formazione, che si terrà nel weekend del 26-27 novembre 2016 all’ostello scout di Campo Sacro. Nel volantino, informazioni sullo svolgimento e dettagli sugli orari:

thumbnail_design-1

 

2manifestounitario2016-17

Formazione unitaria

L’Azione Cattolica di Trieste propone alcune serate di formazione per gli aderenti, i simpatizzanti e gli interessati: gli incontri saranno tenuti da don Antonio Bortuzzo, Assistente unitario dell’AC, alle ore 19 presso la sede di via Diaz 4 nei giorni 7/11/16, 9/1/17, 6/2/17 e 6/3/17.

Segue il volantino. volantino_formazione_unitaria

la-famiglia-questione-di-gioia-i-coniugi-miano-presentano-a-treviso-l-amoris-laetitia_articleimage

Amoris laetitia, qual buon vento?

di Erik Moratto

 

Venerdì 14 ottobre si è svolto presso parrocchia di Santa Caterina da Siena un incontro formativo sull’Amoris laetitia, l’esortazione apostolica frutto del recente sinodo sulla famiglia, con due ospiti di riguardo: Franco Miano, già presidente nazionale Ac, e la moglie Pina De Simone, che hanno attivamente partecipato ai gruppi di lavoro per la stesura dell’enciclica stessa.Leggi tutto

gemona

Ricostruire oggi, nella Chiesa, nella società, nel territorio

di Erik Moratto

 

 

Domenica 9 ottobre si è svolto a Gemona il convegno interdiocesano Adulti su Ricostruire oggi. Nella Chiesa, nella società, nel territorio organizzato dalle quattro presidenze dell’Azione cattolica del Friuli Venezia Giulia.

Dopo un breve ma caloroso saluto dell’arcivescovo di Udine mons. Mazzocato, il moderatore prof. Giovanni Grandi ha introdotto l’intervento del prof. Roberto Mancini, docente di Filosofia teoretica all’Università di Macerata.Leggi tutto