DECAPOLIS


Cose dell’altro mondo. E magari anche di questo.

gesutentatodaldiavolo

Quaresima

di don Antonio Bortuzzo

 

All’inizio della Quaresima il Vangelo della prima Domenica (Lc 4,1-13) ci offre alcune indicazioni che ritengo molto utili per il cammino di conversione. Gesù, come narra san Luca, fu tentato da Satana all’inizio della sua missione e al tempo stabilito della sua morte. L’Evangelista insiste sul ruolo che lo Spirito Santo svolse in questa occasione agendo in stretta unione con Gesù.

Già il popolo d’Israele era stato guidato nel deserto da Dio, messo alla prova nella sua capacità di fidarsi di Dio. Il risultato era stato catastrofico: nessuno (tranne Giosuè e Caleb) era stato fedele. Anche Mosè aveva peccato. Cristo riprende il cammino del deserto proprio lì dove Israele l’aveva esaurito e finalmente vince la prova. Il racconto evangelico insegna tante cose. Innanzitutto ci dà una bella notizia: non è vero che è impossibile resistere al tentatore, Gesù ha vinto!Leggi tutto

Assemblea - 1

La forza del passato, il coraggio del futuro

L’Azione Cattolica festeggerà presto i suoi 150 anni. È quella che si direbbe una “veneranda età”, che può vantare molta saggezza ma che certo deve fare anche i conti con quel senso di spaesamento che sorge dinanzi ad un mondo che cambia a gran velocità, e in cui quel che “si è sempre fatto” sembra non toccare più gli animi delle persone. È lo spaesamento della Chiesa italiana, che ad ogni livello (parrocchiale, diocesano, nazionale) ed in ogni angolo del Paese si chiede come interagire fecondamente con una società che sembra sempre più distante dai modi di vivere e di pensare che nascono da una coscienza cristiana. Su questa situazione di “crisi” è importante interrogarsi per capire come riformulare l’impegno associativo, cosa conservare con cura, cosa lasciare, cosa innovare. L’Assemblea diocesana dei Soci el prossimo 28 febbraio sarà l’occasione per fare il punto, per immaginare con coraggio un futuro di rinnovato impegno, sostenuto dalla forza (e dalla stabilità profonda) che viene da un passato ricco di esperienze e di riflessioni corali. Come ha detto recentemente il Presidente Nazionale dell’Associazione, Matteo Truffelli, non possiamo pensare di trovare risposte già pronte: occorre «stare in modo unico in una stagione unica». Il dibattito in assemblea è uno dei modi per garantire ché l’unicità delle soluzioni per il tempo in cui si vive possa iscriversi armonicamente nella storia di fedeltà a Cristo e alla Chiesa che caratterizza l’Azione Cattolica.

Mazzocato

Direzione e… consolazione

di Arturo Pucillo

 

 

E tre! Con l’ultimo dei tre giovedì formativi di gennaio si è concluso anche il ciclo 2016 degli incontri di formazione unitaria promossi dall’Azione Cattolica diocesana. La sala della parrocchia di Gesù Divino Operaio, gremita come anche le altre volte, ha visto i volti attenti degli aderenti seguire le parole dell’arcivescovo di Udine mons. Andrea Bruno Mazzocato, che con grande disponibilità ha trovato un tempo, tra i suoi numerosi impegni pastorali, da dedicare all’Azione Cattolica di Trieste. Leggi tutto

padre livio

Fanzaga in veritate

di Arturo Pucillo

 

Capita di intercettare, di quando in quando, le pindariche circonlocuzioni con cui padre Livio Fanzaga, direttore e conduttore di Radio Maria, esprime con grande schiettezza le proprie opinioni. L’ultima in ordine cronologico si è conquistata una certa risonanza nazionale grazie al presunto augurio di passaggio a miglior vita per la senatrice PD Monica Cirinnà, rea di essere la prima firmataria dell’omonimo disegno di legge sulle unioni civili.

Leggi tutto

Nella combo a sinistra la Venere Capitolina, e a destra la statua coperta durante la visita del presidente iraniano Hassan Rohani. Roma, 26 gennaio 2016. ANSA/

Sotto copertura

di Arturo Pucillo

 

Salta all’occhio, in questi giorni di fermento internazionale, il clamore planetario che ha accompagnato la visita di Hassan Rouhani, presidente iraniano (leader sarebbe troppo, con l’ombra lunga degli ayatollah che si proietta a coprirne – quella sì – ogni passo). Molti caratteri stampati e virtuali sono stati spesi per descrivere gli eventi, noi ci limitiamo a ricapitolare brevemente: visita ufficiale di Rouhani in Italia (la prima dopo la fine delle sanzioni economiche internazionali che hanno afflitto l’Iran per un lungo decennio), a suggellare un rapporto privilegiato che lega i due Paesi. Come ogni visita ufficiale, esiste un complesso protocollo formale la cui predisposizione è curata da un apposito ufficio del Cerimoniale di Stato.

Leggi tutto

giubileo-della-misericordia-logo-1

L’amore che precede e perdona è pratica divina

di don Sergio Frausin

 

Commentando il passo di Gv 17, 23, in cui Gesù rivolgendosi al Padre riguardo ai discepoli, dice: «Li hai amati come hai amato me», Agostino d’Ippona (354-430) illustra: «L’amore con cui Dio ama […] non va soggetto a mutamento. Egli non ha cominciato ad amarci solo quando siamo stati riconciliati a lui per mezzo del sangue di suo Figlio; ma ci ha amati prima della fondazione del mondo, chiamando anche noi ad essere suoi figli insieme all’Unigenito»1.

Leggi tutto

testo adulti

L’esperienza della scrittura del Testo Adulti di AC

di Francesco Longo

Il cammino formativo che l’Azione Cattolica propone ai suoi aderenti è supportato da un testo annuale che elabora il brano del Vangelo, icona dell’intero percorso formativo di quell’anno, e lo propone come luce e lampada per illuminare la vita delle persone nella loro crescita personale e comunitaria.Leggi tutto

inpiazza

La piazza, i cattolici e il Paese

di Giovanni Grandi

 

La manifestazione dello scorso 30 gennaio al Circo Massimo non ha chiuso il dibattito sul disegno di legge sulle Unioni civili, ma senz’altro ne ha rilanciato un altro, quello del rapporto tra i cattolici e il Paese, tra la Chiesa – come popolo, gente, battezzati, non riduttivamente intesa come “i vescovi” – e i decisori politici. Il ricorso alla piazza è indubbiamente un modo per declinarlo, un modo che però gioca la sua efficacia su due elementi: la chiarezza del messaggio e l’onestà dei numeri. E sono entrambe cose che in anche in occasione del recente family day sono purtroppo mancate.Leggi tutto

Incontri di preghiera a cura del gruppo “Amici di don Francesco Bonifacio”

francesco_bonifacio

Proseguono gli incontri di preghiera organizzati dal gruppo “Amici di don Francesco Bonifacio”: ogni secondo giovedì del mese nella Parrocchia di San Gerolamo (via Capodistria) a partire dalle ore 18.30. Il calendario è il seguente: 11 febbraio, 10 marzo, 14 aprile, 12 maggio e 9 giugno.

Ulteriori informazioni sono qui disponibili: calendario_2015_16-3

marcia_pace

Far sentire a casa

di Lisa Buonanno

 

Anche l’Acr ha le sue tradizioni: come ogni anno, il 2016 si è aperto con il mese della pace, periodo in cui solitamente i ragazzi, aiutati dagli educatori nelle parrocchie, si prendono a cuore una realtà di difficoltà e di fatica che coinvolge i loro coetanei, vicini e lontani, e si impegnano concretamente per un piccolo cambiamento all’insegna della solidarietà. L’iniziativa di pace che vede e rende protagonisti i più piccoli dell’Associazione viene ideata e promossa dal centro nazionale dell’Azione Cattolica: «La pace è di casa», slogan del mese che si è appena concluso, amplia ulteriormente il panorama di progetti che l’Acr ha realizzato negli anni passati (qualcuno si ricorderà sicuramente di «Dai vita alla pace», «La pace soffia forte», «Dai luce alla pace», «La pace ha tutti i numeri»…).Leggi tutto