Decapolis


Cose dell’altro mondo. E magari anche di questo.

bottiglia plastica in mare

Il batterio che mangia la plastica

di Davide Martini

 

 

A parole tutti (o, almeno, la stragrande maggioranza delle persone) sostengono di essere favorevoli alla difesa dell’ambiente; da un po’ di tempo anche la Chiesa ha sviluppato una maggiore sensibilità ecologista (basti pensare all’ultima enciclica Laudato si’ di papa Francesco), colpevolmente trascurata anche a causa di una lettura troppo “fondamentalistica” della Sacra Scrittura (racconto della creazione del mondo nella Genesi, per intenderci).Leggi tutto

BonifacioCover Pant-Nero

di Mario Ravalico

 

 

Don Francesco Bonifacio assistente dell’Azione cattolica fino al martirio. È questo il il titolo del nuovo libro, per l’editrice AVE, di Mario Ravalico sul Beato, che giovedì 21 aprile verrà presentato a Trieste presso l’oratorio della parrocchia di San Giacomo Apostolo. L’obiettivo del libro è quello di far emergere la figura del sacerdote soprattutto come educatore, formatore dei tanti giovani di quella curazia sperduta tra valli, colli e casolari che lui, con la sua testimonianza e la sua preghiera, ha saputo riunire, portare ad unità, formando così una vera comunità. E a questa comunità, soprattutto fatta di ragazze, ragazzi e giovani, ha proposto l’esperienza associativa dell’Azione cattolica, come mezzo e strumento per farli crescere nella fede. Quella stessa esperienza che lui, da ragazzo prima e poi anche da giovane seminarista, ha vissuto dal di dentro avendo partecipato a quel percorso formativo e che poi ha riproposto ai giovani e alle ragazze a Cittanova. L’associazione Regina Pacis, così si chiamava l’Azione cattolica di Crassiza (allora Villa Gardossi), che solo tre anni prima della sua morte aveva voluto proporre, era una realtà vissuta dalle ragazze e dai giovani in modo serio e profondo; quando la fondò volle preparare l’evento con un ritiro di tre serate al quale invitò per le meditazioni il suo amico e confratello don Luigi Parentin.Leggi tutto

trivelle2

Trivelle sì, trivelle no (la terra dei buchi).

di Gianguido Salvi

 

 

Sfogliando in questi giorni le pagine dei maggiori quotidiani l’occhio mi è caduto spesso sulla discussione oggi in corso relativa al referendum sulle trivelle del prossimo 17 aprile.
Chissà perché nel nostro meraviglioso paese vi è sempre una fatica terribile nell’approcciare non dico scientificamente, ma scientemente problemi che riguardano la politica energetica nazionale. Gli italiani leggono, si informano? Leggendo le statistiche sembrerebbe di no, ma agiscono spesso istintivamente in preda ad una schizofrenia di massa talvolta poco comprensibile.Leggi tutto

porta a porta

Torta a torta

Torta  a  torta. Non  l’ho  vista.  A  quell’ora  cerco  di  dormire  o  di  accompagnare  il  mio  restio  figlio  all’appuntamento  con Morfeo.  Ma  l’ho  sentita,  o  meglio  l’ho  sentita  risuonare  in  diversi  contesti.  Per  lo  più,  contesti  di  critica anche  veemente:  convocazioni  dinanzi  alla  Commissione  Parlamentare  Antimafia;  infiniti  tweet  più  o meno popolari  che  denunciano  lo  schifo  di  un  palcoscenico,  finanziato  dai  soldi  dei  contribuenti, costruito  per  sbirciare  nel  focolare  domestico  di  una  famiglia  mafiosa,  anzi  LA  famiglia  mafiosa;  interviste furenti  di  parenti  (figli,  fratelli…)  delle  vittime  di  Mafia,  su  tutti  Salvatore  Borsellino,  Nando  Dalla  Chiesa, Maria  Falcone.

Leggi tutto

Gianguido

Il saluto del nuovo presidente

di Gianguido Salvi

 

 

Cari aderenti ed amici,

un breve saluto all’inizio di quest’anno che mi vede presiedere l’Azione Cattolica diocesana fino alle prossime consultazioni associative del 2017.

Un primo grazie è dovuto a Giovanni Grandi nostro Presidente nei cinque anni passati. Assieme abbiamo affrontato situazioni e momenti complessi di vita diocesana, che ritengo abbia sbrogliato e risolto lucidamente e pacatamente nello spirito complessivo di costruire situazioni migliorative per la nostra Associazione. Tutto è perfettibile, su questo concordo, ma il risultato finale è che ci lascia un’associazione logisticamente e complessivamente più forte. Di lui mi rimane, come accompagnamento personale, in questa nuova avventura, la passione sensibile verso l’AC e l’attenzione verso il prossimo, singolarità che assieme alla sua preparazione ritengo rappresenteranno un fondamentale supporto nel cammino futuro che ci attende.Leggi tutto

BonifacioCover Pant-Nero

Presentazione libro e video sul Beato Francesco Bonifacio

In occasione del 70° anniversario del martirio del Beato Francesco Bonifacio, verrà presentato il libro di Mario Ravalico, “Don Francesco Bonifacio. Assistente dell’Azione Cattolica fino al martirio”, nel giorno 21 aprile alle ore 18.00 nella sala parrocchiale dell’oratorio della Parrocchia di San Giacomo (via Vespucci 12). In allegato, la locandina con il programma della serata.

locandinadef1

fossacesia

Tour religioso-culturale in Abruzzo

Il Settore Adulti dell’Azione Cattolica di Trieste organizza un tour religioso-culturale in Abruzzo previsto dal 28 maggio al 2 giugno 2016. Tutte le informazioni sono disponibili nel documento in allegato.

Per le iscrizioni, contattare Marisa Creglia chiamando allo 040- 312741, oppure al 3332077958, oppure ancora scrivendo un’email all’indirizzo maricre@alice.it

 

TOUR

 

1437883980_11745611_10153885727972841_250846464597886078_n

ACR Train(ing)

 

Tutti gli educatori ACR della diocesi sono invitati a partecipare al pomeriggio di formazione educatori che si svolgerà domenica 10 aprile presso gli ambienti della Parrocchia dei SS. Andrea e Rita, a partire dalle ore 12: dopo aver pranzato insieme, verranno avviati dei laboratori pomeridiani, che si concluderanno con un momento di preghiera verso le 17. Tutti possono portare qualcosa da mangiare in condivisione e fraternità.

627

Incontri sulla Misericordia

Il Settore Adulti dell’Azione Cattolica di Trieste organizza un ciclo di incontri di formazione sulla tematica della Misericordia, sviluppata attorno all’arte pittorica e musicale. Gli incontri si terranno presso la sede diocesana di via Diaz 4 dalle 16 alle 18 secondo il seguente calendario: 5, 12, 19 e 26 aprile 2016.

In allegato, il documento pdf con informazioni e dettagli.

 

Volantino Misericordia senza titoli rtf (1)

8xmille

Quanto fa 8 x 1000?

di Andrea Dessardo

 

Può forse sembrare arido parlare di soldi e dell’8×1000. Può esserlo senza considerare il suo senso più profondo, che è quello della corresponsabilità dei fedeli alla vita della Chiesa. Attorno al tema ci sono purtroppo troppa ignoranza e molti pregiudizi anche tra gli stessi fedeli, proveremo pertanto a fare un po’ di chiarezza.

Come nasce

Il sistema vede la luce molto tardi, soltanto in seguito alla revisione del Concordato firmata nel 1984, come sviluppo del Magistero conciliare e della Costituzione repubblicana. Infatti né la cosiddetta Legge delle Guarentigie del 1871 né i Patti Lateranensi del 1929 avevano messo in discussione il sistema degli assegni di congrua istituiti dopo che nel 1866-67 lo Stato aveva incamerato i beni delle congregazioni religiose e di molti enti ecclesiastici: si era posto parziale rimedio con l’istituzione del Fondo per il culto e le “congrue” dispensate dallo Stato ai soli vescovi, parroci e canonici.Leggi tutto