Generazioni


La vita in AC, giorno per giorno

La vita in AC, giorno per giorno

nicole-honeywill-703542-unsplash

Assemblea diocesana di AC

di Nicholas Pellizer
Assemblea diocesana di AC. Futuro Semplice?
tra passato, presente e futuro l’ACI diocesana immagina se stessaDomenica 24 febbraio 2019 l’Azione Cattolica di Trieste si è riunita nel Seminario Vescovile di via Besenghi 16 a Trieste per la tradizionale assemblea dei soci diocesana dal titolo “Futuro semplice? Tra passato, presente e futuro l’AC immagina se stessa”. Il nostro Vescovo Crepaldi ha aperto l’assemblea ringraziando l’associazione per il quotidiano impegno di evangelizzazione in particolare quello dell’ACR (l’Azione Cattolica dei Ragazzi, dai 6 ai 14 anni) e dei Giovanissimi (dai 15 ai 18 anni).
Come suggerito dal titolo, lo scopo dell’assemblea era quello di ripensare tanto gli spazi quanto i processi in cui l’Azione Cattolica e, più in generale la Chiesa, è chiamata a vivere. Per iniziare questo percorso i soci sono stati aiutati da don Matteo Zorzanello, che è stato assistente dell’ACR di Vicenza per ben 8 anni. Don Matteo ha proposto tre punti da cui partire: una laicità non subordinata ma protagonista, la vita associativa come arma vincente contro un diffuso individualismo e l’evangelizzazione vissuta nella Speranza.
I lavori sono poi proseguiti in gruppi che hanno individuato i seguenti aspetti come principali elementi fondanti dell’ACI: la formazione cristiana, la corresponsabilità, la testimonianza e l’ascolto della Parola. Ne emerge un’associazione radicata nella fede, vogliosa di rinnovarsi, a volte disposta a fare meno per fare meglio, che vuole servire la Chiesa e che vuole riscoprire la sua storia non per una nostalgia dei tempi andati fine a sé stessa, ma per una rilettura proiettata al presente per continuare ad evangelizzare in quell’oggi che non è solo un’epoca di cambiamenti ma un cambiamento d’epoca.

 

millicent-fawcett-3990590_1280

Cent’anni di AC

di Mario Ravalico

 

Alcune settimane fa, dopo una vita lunga quasi un secolo, è morta Maria Trevisan Trebiciani.

Ricordare chi è stata Maria, per l’Azione Cattolica è quasi un dovere morale, non solo per ricordarla e renderla ancora presente tra noi, ma specialmente per far conoscere ai più giovani una bella figura di donna, di cristiana, di animatrice dell’associazionismo cattolico cittadino, di aderente all’AC della quale appartenenza è stata sempre molto orgogliosa.

Leggi tutto

Camaldoli

Colloqui ebraico-cristiani

di Giulio Bartoli

 

Nakhamù nakhamù ‘amì

Consolate, consolate il popolo mio 

Questo l’incipit di Isaia 40, che per ebrei e cristiani è annuncio di un tempo messianico: da qui si è partiti nella lectio biblica a due voci tenuta da Marco Cassuto Morselli e dal monaco Matteo Ferrari durante la 38° edizione dei Colloqui ebraico-cristiani svoltasi presso il monastero di Camaldoli (AR) tra il 6 e il 10 dicembre scorsi e incentrata sul tema della preghiera.Leggi tutto

Klanec

I giovanissimi verso il Sinodo

di Nicholas Pellizer

 

Tra sabato 18 e domenica 19 novembre un gruppo di quaranta giovanissimi, provenienti ognuno dalla sua parrocchia, ha soggiornato a Klanec, un piccolo borgo sloveno a una manciata di chilometri dal confine di Pesek. Ad accompagnarli i loro educatori che li incontrano settimanalmente e i responsabili diocesani di Ac che lavorano per offrire occasioni di incontro tra le singole realtà parrocchiali.Leggi tutto

duegiorni 2017

Verso il Sinodo dei giovani

di Sebastiano Cecco

 

Nel weekend appena trascorso si è svolta la duegiorni giovani (18-30 anni) dell’Azione cattolica diocesana presso il Centro «Marianum» di Opicina. Il tema su cui si sono interrogati e confrontati i giovani è stato Il Sinodo dei giovani. Questo appuntamento segna l’inizio di un percorso che il Settore Giovani dell’Associazione vuole intraprendere in quest’anno di preparazione al Sinodo indetto da papa Francesco.

Riprendendo quelle che sono le domande del sussidio preparato dal Centro nazionale delle Pastorali giovanili ci si è confrontati su quattro macrotemi: l’incontro con Dio; la Chiesa e il suo ruolo di accompagnatrice; la diocesi e l’Azione cattolica, la Chiesa universale calata nel locale; «Nel mondo ma non del mondo», la Chiesa secolarizzata e la nostra testimonianza.

Nonostante il numero esiguo di partecipanti, quindici giovani compresa l’équipe diocesana e un seminarista al servizio in una parrocchia della nostra diocesi, le due giornate di formazione hanno avuto un’ottima riuscita, con una grande partecipazione da parte dei presenti che, grazie al clima fraterno che si è instaurato fin da subito, hanno potuto testimoniare e confrontarsi sui temi succitati. Un ringraziamento particolare va all’assistente diocesano don Davide e ai sacerdoti che si sono alternati per accompagnare i giovani in questo ritiro, don Sergio e don Valerio.

Nella serata è stata preparata un’adorazione eucaristica, momento particolarmente sentito dai partecipanti, proprio perché durante la nostra routine quotidiana è sempre più difficile trovare dei momenti per stare con il Signore e poter pregare in silenzio davanti al Santissimo con altri giovani al proprio fianco; è un momento privilegiato l’incontro con Gesù e poterlo pregare assieme è forte testimonianza del nostro essere Chiesa. Il clima famigliare si è alimentato anche grazie all’ottima cucina di Marco (Toio) e Fabrizio (Bicio).

Come sempre bisogna ringraziare il Padre per darci occasioni come queste, in cui i giovani accompagnati dai sacerdoti, possono incontrarsi, confrontarsi, raccontarsi e pregare assieme.

 

L’articolo è già stato pubblicato su «Vita Nuova» del 27 ottobre 2017

grion

Azioni per il bene comune

Domenica 15 ottobre oltre un centinaio di persone provenienti dalle diocesi di Concordia-Pordenone, Gorizia, Trieste e Udine hanno partecipato al Convegno regionale Adulti di Ac a Gorizia riflettendo sul tema Attraverso il territorio. Partecipazione e impegno per il bene comune.Leggi tutto

san giusto

Sperare contro ogni speranza

di Gianna Scheichel

 

Anche quest’anno ci siamo ritrovati all’appuntamento estivo con le nostre belle montagne presso la Casa “San Giusto” di Borca di Cadore.

Il soggiorno si è svolto dal 26 agosto al 5 settembre: splendide giornate durante le quali abbiamo potuto compiere passeggiate ed escursioni per mete che, sebbene in gran parte già esplorate, non smettono mai di affascinare. Leggi tutto

Adulti2017

Testo Adulti 2017-18

Sul sito del Settore Adulti sono disponibili le slide di presentazione  di #Attraverso, il testo per la formazione degli Adulti 2017-18.

Chi fosse interessato può ordinare una copia del sussidio presso il nostro incaricato AVE diocesano Salvatore Sbarra scrivendo a segreteria@azionecattolica.trieste.it.

Buona programmazione!

locandina convegno x header (1)

Convegno regionale Adulti: la crisi del bene comune

Una delle crisi più gravi del nostro tempo è quella del bene comune, ossia del vincolo di solidarietà sociale che lega tutti – quelli che hanno tanto e quelli che hanno poco – ad un unico destino. Forze potenti operano al fine di disgregare la solidarietà e negare il destino comune dell’umanità.Leggi tutto

accompamarsi

ACcompAmarsi

di Enrico De Marco

 

«ACompAmarsi»: questa strana parola è stata il filo conduttore per la riflessione nel mini campo estivo del gruppo famiglie diocesano di Azione cattolica, dedicato all’esortazione apostolica Amoris laetitia, che si è svolto a Borca di Cadore dal 12 al 15 agosto. Dopo un anno trascorso a studiare il documento con il prezioso supporto di don Andrea Destradi, il tempo estivo è stato dunque il momento in cui ciascuno dei partecipanti ha provato a chiedersi dove e come il sacramento matrimoniale lo chiama a mettersi in cammino accanto a realtà difficili nel variegato panorama delle situazioni familiari che ogni giorno si possono incontrare.Leggi tutto