Generazioni


La vita in AC, giorno per giorno

La vita in AC, giorno per giorno

campo nazionale 2017

Aria di casa al Campo nazionale del Settore Giovani

di Giulio Bartoli

 

Dal 4 al 7 agosto 2017 a Fognano (frazione di Brisighella, nell’Appennino romagnolo non lontano da Faenza) si è svolto il Campo nazionale del Settore Giovani, tradizionale incontro estivo per le équipe del SG di tutta Italia – presenti circa cento giovani in rappresentanza di quaranta diocesi. Il titolo – Ricalcola percorso – anticipava un programma teso a rivedere e discernere punti di forza e di debolezza del Settore Giovani per programmare bene l’attività del triennio appena cominciato. Tra gli ospiti speciali don Vito Piccinonna, già assistente del Settore Giovani, e il cardinale Lorenzo Baldisseri, segretario del Sinodo dei Giovani. Di seguito l’esperienza il resoconto della personale esperienza di chi vi ha partecipato.Leggi tutto

Samatorza

Campo Giovanissimi a… Samatorza

a cura del gruppo Giovanissimi della parrocchia dei Santi Pietro e Paolo

 

Ah, Samatorza Camp, il nostro campo.

Per chi non lo sapesse, il Samatorza Camp è il campo estivo che facciamo con il gruppo Giovanissimi della nostra parrocchia, Santi Pietro e Paolo.Leggi tutto

2017-06-17-PHOTO-00000051

Impressioni dall’Assemblea nazionale

di Gianguido Salvi

 

Come sempre quando mi viene chiesto di tradurre in parole le sensazioni e le passioni che vivo, ho un attimo di esitazione, così è per molte cose della mia vita, di questo incredibile viaggio in cui mi trovo proiettato, aiutato dalle poche coordinate che l’esperienza mi offre e avendo come stella polare la rotta che il Signore ha già tracciato per me, ma di cui ancora non conosco l’approdo definitivo.

Leggi tutto

IMG-20170501-WA0330

Buon compleanno, Azione cattolica!

a cura del gruppo Giovanissimi della parrocchia dei Santi Pietro e Paolo

 

Roma, ai nostri occhi, appare un po’come una città eterna che con le storie e i silenzi del suo passato ogni volta ci rinnova fede e speranza.
Noi abbiamo passato tre giorni nella capitale nei quali abbiamo imparato a conoscere i luoghi in cui la storia dell’Ac ha avuto origine, luoghi così carichi di silenzi e testimonianze di chi c’era prima di noi e che ci ha lasciato in eredità. Tre giorni in cui scoprire che questi luoghi ti cambiano personalmente, regalandoti una nuova emozione che diverrà un fantastico ricordo.Leggi tutto

due_passi

Va Crucis fra Tabor e Calvario

di Sebastiano Cecco e Nicholas Pellizer

 

La Via Crucis vuole richiamare all’attenzione di noi tutti un cammino verso la vita che sovverte la logica dell’autoaffermazione e dello scarto per fare spazio a quella dell’ospitalità e del farsi carico delle povertà e delle fragilità proprie e altrui. È la via lungo cui fioriscono le Beatitudini del Regno, annunciate e vissute dal primo e vero Beato, Gesù Cristo Leggi tutto

1437883980_11745611_10153885727972841_250846464597886078_n

Lettera di fine triennio

di Stefano Riccardo Camber, Debora Peric, Lisa Buonanno e don Mattia Galej

 

I consiglieri diocesani per l’Acr, alla conclusione del loro periodo di responsabilità, hanno scritto questa Lettera di fine triennio a tutti gli educatori in servizio in diocesi, con cui hanno condiviso tre anni di cammino. A tutti (non solo agli educatori!) buona lettura!

Consiglio2017-2020

Di voto in voto

di Luca Tedeschi

 

L’assemblea diocesana elettiva si è appena celebrata e il nuovo consiglio eletto si è già riunito martedì 14 marzo. Serata tecnica, serata alla ricerca di chi può servire l’associazione più di tutti e più di tutti rappresentarla. Non è un esercizio banale, alle volte può risultare pesante ed anacronistico, ma l’ho sempre trovato estremamente educativo per i più giovani per comprendere il fondamento di questa associazione, che risiede nella democraticità con tutte le sue fatiche e lentezze e, per i più navigati, per non perdere il senso di una chiamata che non risiede nel primeggiare ma nel farsi servi con umiltà, per tutti.Leggi tutto

Ede

Ricordi di una bambina di Villa Gardossi

di Ede Dubaz

 

Vorrei ringraziarvi per l’invito e dirvi che sono molto emozionata di essere qui tra di voi.

Ho preparato una paginetta che vi leggerò per potervi raccontare i miei ricordi, quelli di una bambina che ha conosciuto don Francesco e che molto tempo fa ha fatto parte dell’Azione cattolica come voi, e posso dirvi che è stata un’esperienza di vita e di fede felicissima.

Era quasi ottant’anni fa e vivevo a Villa Gardossi (l’attuale Crassiza).Leggi tutto

assemblea2017

Celebrata l’Assemblea

di Andrea Dessardo

 

 

Ogni tre anni l’Azione cattolica, unica tra le aggregazioni laicali, si riunisce in assemblea per rinnovare democraticamente le cariche sociali, verificare quanto realizzato e individuare gli obiettivi per gli anni a venire. È un processo che investe tutti i livelli dell’associazione: nei mesi scorsi le diverse associazioni parrocchiali hanno votato i loro responsabili e i delegati all’assemblea diocesana, che si è svolta domenica 12 marzo presso il Seminario di via Besenghi, alla presenza del vescovo mons. Giampaolo Crepaldi, per eleggere il nuovo consiglio diocesano. Il 26 marzo verrà rinnovata la delegazione regionale del Triveneto, mentre alla fine di aprile, insieme al papa, si celebrerà a Roma l’assemblea nazionale, nel centocinquantenario della fondazione della Società della gioventù cattolica italiana, primo nucleo dell’Azione cattolica, diffusa su tutto il territorio nazionale.Leggi tutto

40adesioni2017-tagliato_0

Il cammino dell’Assemblea sulle orme di papa Francesco

di Luigi Russo

 

 

Credo di non poter tenere separata la mia esperienza di presidente diocesano nel triennio 1989-92, e protrattasi per un breve periodo in quello successivo, dai sei anni di vicepresidente del Settore Adulti che l’hanno preceduta. Questo perché la mia adesione all’Azione cattolica inizia con la mia nomina a vicepresidente del Settore Adulti (con allegato, insieme a mia moglie Renata, di titolare dell’Ufficio Famiglia di Ac, come richiesto dal vescovo). Mi sono così gradualmente inserito nell’Associazione di cui non conoscevo molto, provenendo da un cammino di congregato mariano con i gesuiti e da un’esperienza di pastorale familiare che ha avuto il suo momento forte nella partecipazione a Roma nel 1979 al Convegno nazionale su Evangelizzazione e promozione umana della famiglia.Leggi tutto