Beato Francesco Bonifacio


Per la santità, alle volte, basta poco. Alle volte quel poco è tutta la vita. Notizie e iniziative per imparare da un martire del Novecento.

Per la santità, alle volte, basta poco. Alle volte quel poco è tutta la vita. Notizie e iniziative per imparare da un martire del Novecento.

BonifacioCover Pant-Nero

Don Francesco Bonifacio: assistente fino al martirio

di Erik Moratto

 

Guardando l’immagine del beato Bonifacio che appare in alcune chiese può venire in mente un sacerdote buono, semplice, senza problemi, in un mondo senza difficoltà. Al che un giovane o un adulto potrebbe esclamare, “ma con tutti i problemi che go, cossa te vol che me disi sto qua?”.

Ebbene, Mario Ravalico ci racconta in questo libro, dopo aver ricordato le vicende storiche del confine orientale, come il beato Bonifacio di lotte, anche interiori, ne avesse tante nelle campagne della curazia di Crassiza, vicino a Grisignana. Non mancavano famiglie povere da sfamare, ragazzi da educare alla fede, strade lunghe e infangate, e poi la guerra, con scontri frequenti tra fascisti e presunti liberatori, con morti figli di nessuno che reclamavano almeno una sepoltura come ultimo segno di misericordia. E da ultima, goccia che ha fatto traboccare il vaso, quella forte proposta di adesione all’Azione Cattolica, per giunta con la dicitura “italiana”, che agli occhi dei seguaci di Tito era un aperto atto di sfida rispetto all’indottrinamento comunista del popolo.Leggi tutto

francesco_bonifacio

Riflessione di don Francesco Bonifacio sulla Misericordia

In occasione dell’Anno della Misericordia, il gruppo “Amici di don Francesco Bonifacio” propone questa omelia, tenuta dal Beato a Villa Gardossi-Crassiza la domenica 3 giugno 1946 e già meditata dal gruppo all’incontro dello scorso mese di gennaio.

Narra una pia leggenda che un giorno nel cielo si fece una grande festa. Gli Angeli cantavano sulle cetre d’oro: Gloria a Dio nel più alto dei cieli e pace in terra.

Un nuovo beato che era appena arrivato nel regno celeste non sapeva spiegarsi il perché di tanta gioia ed allora ne domandò il motivo a S. Pietro il quale con premura rispose: Guarda laggiù sulla terra. Vedi quell’uomo pentito che si batte il petto, pregando: Signore, pietà di me peccatore? Ebbene è per lui che si fa tanta festa.

Questa leggenda è anche una consolante realtà.Leggi tutto

francesco_bonifacio

Pellegrinaggio a sette anni dalla beatificazione

di Mario Ravalico

 

Domenica 4 ottobre, 7° anniversario della beatificazione di don Francesco Bonifacio, il Gruppo Amici di don Francesco promosso dall’Azione Cattolica, ha organizzato un pellegrinaggio sui luoghi in cui il sacerdote svolse il suo ministero: Cittanova e Crassiza. I pellegrini, una quarantina, accompagnati dall’assistente don Antonio Bortuzzo e dai coordinatori del Gruppo, hanno incontrato il parroco di Cittanova don Luka Pranjić donandogli, a nome dell’AC di Trieste, un bel quadro del Beato al quale sarà data una idonea collocazione nel Duomo dove don Francesco celebrò l’Eucarestia. È stata anche l’occasione per approfondire la conoscenza del ministero svolto dei primi due anni, soprattutto con i giovani.

Successivamente il gruppo è andato a Crassiza per la celebrazione della Santa Messa presieduta da don Maurizio Tempo, canonico del Capitolo della Cattedrale di San Giusto e coadiuvato dal parroco di San Nazario, padre Lorenzo Pardi, presente con alcune persone della sua comunità parrocchiale. Alla celebrazione hanno pure partecipato diversi fedeli della parrocchia di Crassiza, ma anche di quella di Buie e di Grisignana. Come sempre l’entusiasmo unito alla commozione e alla gioia di quell’incontro ha dato il giusto tono al pellegrinaggio, con l’augurio di rivederci ancora il prossimo anno.