Generazioni


La vita in AC, giorno per giorno

Il mio esodo

di Mario Ravalico

 

All’inizio del maggio 1954 finalmente arrivò l’autorizzazione a partire da Pirano verso Trieste, non era ancora Italia, ma Zona A del Territorio Libero di Trieste: una grande emozione e, insieme, una grande paura per l’ignoto. Non avevo terminato l’anno scolastico: non riuscii a ricevere la pagella della terza ottennale (corrispondente alla terza media) perché fu stabilito dalle autorità jugoslave che la nostra partenza doveva avvenire in quel mese, mentre la scuola sarebbe terminata a fine giugno. Si doveva fare così, non c’erano via di scampo o possibili mediazioni, se si voleva mantenere la propria identità e la cittadinanza italiana. Mio padre trovò il camion che avrebbe caricato le nostre poche e povere cose; aveva anche un rimorchio sul quale un’altra famiglia mise le proprie masserizie. Fu definito il giorno della partenza: era il 25 maggio, una data che per tutta la vita non potrò più dimenticare! Avevo solo tredici anni e quattro mesi e la mia vita stava per cambiare, definitivamente.Leggi tutto

La mortificazione corporale

di Mario Ravalico

 

Il tema del sacrificio e più ancora della mortificazione e della penitenza si ritrova spesso negli scritti di don Francesco Bonifacio. È una costante del suo cammino e della sua ascesa spirituale. I propositi assunti durante la sua partecipazione agli esercizi spirituali e ai ritiri mensili ne sono una conferma, come pure le riflessioni che fissava sul suo Diario personale. Leggi tutto

Campo invernale Giovani

Il Settore Giovani dell’AC di Trieste invita gli aderenti Giovani, i loro amici e gli interessati dai 18 anni in su a partecipare al campo invernale, che si svolgerà a Borca di Cadore dal 3 al 5 marzo 2017: una bella occasione per sciare, andare alle terme, fare un giro a Cortina in compagnia…

Il costo a persona è 50 euro e le iscrizioni sono da inviare entro il 28 febbraio scrivendo all’indirizzo email giovani@azionecattolica.trieste.it, comunicando se si dispone di un’auto o se si necessita di un passaggio.

Verso il Sinodo sui giovani

di don Davide Chersicla

 

 

Il 13 gennaio è stato presentato il Documento preparatorio per il prossimo Sinodo dei vescovi che si terrà nell’ottobre 2018. Il papa continua a meravigliarci con il suo agire da vero pastore della Chiesa universale. Se, infatti, l’attenzione dello scorso Sinodo dei vescovi era sulla famiglia, istituzione che in questo periodo soffre una certa difficoltà, il prossimo Sinodo, che si terrà nell’ottobre del 2018, avrà come titolo I giovani, la fede e il discernimento vocazionale.Leggi tutto

Festa della Pace

a cura dell’Equipe diocesana dell’Acr

I ragazzi dell’ACR non si smentiscono mai: la loro voglia di partecipare, divertirsi, capire, stare assieme, giocare ed essere amici di Gesù si è fatta sentire anche quest’anno alla Festa della Pace, tradizionale appuntamento diocesano organizzato dall’équipe ACR che, questa volta, si è svolto negli ambienti della parrocchia di San Marco Evangelista nel pomeriggio di sabato 28 gennaio. Intenso, come sempre, il lavoro di squadra dietro le quinte della festa, il quale ha coinvolto una quarantina di volontari tra équipe, scuola educatori e ACRband (perché, per l’appunto, di festa si tratta) e che ha permesso di accogliere al meglio un centinaio di ragazzi partecipanti dei diversi archi d’età (piccolissimi, 6/8, 9/11 e 12/14).Leggi tutto

Solidarietà Per Azioni

di Alberto Sabadin

 

Il progetto Solidarietà Per Azioni

Solidarietà Per Azioni è un progetto rivolto a tutti coloro che sono interessati a conoscere e ad avvicinarsi al mondo della solidarietà internazionale.

È promosso da una rete di realtà differenti tra loro, accomunate da passione e impegno per costruire un mondo migliore. Realtà missionarie e organizzazioni di volontariato, insieme in un progetto comune per far conoscere e allargare la rete della solidarietà.

Per il sedicesimo anno consecutivo, Solidarietà Per Azioni (SPA) propone un percorso “formativo” attraverso il quale è possibile incontrare e conoscere esperienze di volontariato internazionale e di missione.Leggi tutto

L’accoglienza modello

di Davide Martini

Grazie ad un collega comune incontrato nella mia esperienza di insegnamento in provincia di Treviso, sono venuto a conoscenza di uno straordinario esempio di accoglienza. Incuriosito dall’esperienza (era stato organizzato anche un incontro sul tema, presso la scuola dove ho insegnato un paio di anni) ho chiesto all’amico collega se poteva fornirmi i contatti del protagonista di questa vicenda e così l’ho intervistato.Leggi tutto

Comincia l’era Trump: cosa c’è da sapere

di Erik Moratto e Paola Godini

 

Capita spesso di sentir dire che Trieste è una città multiculturale, abitate da persone di diverse etnie confinanti, ma a ben guardare si scopre che anche una terra lontana come gli Stati Uniti d’America porta avanti, ormai da molti anni, la propria cultura, offrendola all’intera città. Infatti l’Associazione italo-americana offre corsi di inglese, la visione di film, incontri e dibattiti. Recentemente ha addirittura offerto un corso gratuito di inglese ai richiedenti asilo, non di rado dovendo persino insegnare le lettere dell’alfabeto.

Alla vigilia dell’insediamento del presidente eletto degli Usa Donald Trump, abbiamo pensato di chiedere al presidente dell’Associazione Leonardo Buonomo un approfondimento-socio politico sulle prospettive del cambio di leadership americano. Leonardo è anche professore di Letteratura americana all’Università degli Studi di Trieste e, soprattutto, un grande appassionato della vita degli Stati Uniti d’America.Leggi tutto