Prendi nota


Appuntamenti e proposte. Che magari uno spazio in agenda ancora è rimasto...

sorsi di cultura al café Rossetti

Sorsi di Cultura, la sociopolitica ma senza pretese

di Nicholas Pellizer

Un professore di Economia un ex senatore e una docente di Bioingegneria entrano in un bar ma non è una barzelletta. Si intitola Sorsi di Cultura la serie di aperitivi culturali dal sapore sociopolitico che riempirà il Caffè Rossetti i prossimi venerdì di marzo.
Tre eventi organizzati in tre venerdì di marzo ognuno con un relatore e tema diverso. Papa Francesco durante l’incontro in piazza San Pietro per i 150 anni dell’AC ha invitato i giovani a preoccuparsi e dedicarsi alla politica nel suo più alto, nobile ed evangelico significato, la cura del bene comune (quella con la p maiuscola insomma).

 

Sorsi di Cultura è la risposta del Settore Giovani di Trieste, nello specifico vuole essere un’occasione per poter affrontare la paura che circonda alcuni dei temi più presenti nel dibatitto politico. Sopratutto vuole essere un regalo alla società.
Il format è quello dell’aperitivo culturale.  Relatori d’eccelenza, clima informale, dibattito con il pubblico e un aperitivo speriamo siano gli ingredienti giusti per riuscire a offrire un nuovo punto di vista a tutti quelli che in qualche modo diffidano e sentono la politica cosa lontana.

 

Fra i temi trattati: il declino della democrazia, lo spread nel mondo globalizzato, e l’intelligenza artificiale. Una distanza così ampia tra gli argomenti sembra incompatibile con l’alta specializzazione oggi richiesta in campo accademico e professionale, è però impensabile pretendere di poter leggere il mondo di oggi e quello di domani senza uno sguardo trasversale il più ampio possibile.

 

Il primo degli incontri si è già svolto venerdì 1 marzo al Cafè Rossetti alle 18.30, ospite della serata Francesco Russo con “La crisi della democrazia nel XXI secolo”. Se ve lo siete persi (peccato) potete recuperare venerdi 8 marzo con “SPREAD: Agitato, non mescolato” appuntamento dal retrogusto economico politico o il 22 marzo con “Intelligenza Artificiale: a che punto siamo?” dal pungente aroma tecnologico.

 

Se vi è rimasta un po’ di sete trovate tutti i dettagli all’indirizzo www.sorsidicultura.it e sui profili facebook e instagram che vi invitiamo a seguire per rimanere aggiornati!

due_passi

Va Crucis fra Tabor e Calvario

di Sebastiano Cecco e Nicholas Pellizer

 

La Via Crucis vuole richiamare all’attenzione di noi tutti un cammino verso la vita che sovverte la logica dell’autoaffermazione e dello scarto per fare spazio a quella dell’ospitalità e del farsi carico delle povertà e delle fragilità proprie e altrui. È la via lungo cui fioriscono le Beatitudini del Regno, annunciate e vissute dal primo e vero Beato, Gesù Cristo Leggi tutto

immigranti

Sulla stessa barca

di Giulio Bartoli

 

Questo il titolo dell’incontro organizzato dal gruppo FUCI con alcune persone che, all’interno della Caritas diocesana di Trieste, si occupano del servizio accoglienza dei profughi: Alberto Flego (Ufficio immigrazione) e Katarina Modić (Servizio accoglienza). Una chiacchierata che si è svolta presso l’edificio H3 dell’Università di Trieste nello scorso mese di marzo. L’obiettivo era cercare di capire quello che si fa e quello che resta da fare per i migranti nella nostra città. Il risultato è stato un progetto di impegno del nostro gruppo a favore dell’integrazione.Leggi tutto

14469636_1808528592694659_2038450365375425625_n

Messa di inizio anno associativo

Il Settore Giovani, la FUCI e MSAC di Trieste invitano tutti i loro aderenti, simpatizzanti ed interessati a partecipare alla messa di inizio anno associativo, che si terrà giovedì 6 ottobre nella chiesa dei SS. Pietro e Paolo (via Cologna 59) alle 19.00. Seguirà la cena in oratorio con pizza (3 euro a testa), a cui ognuno può contribuire portando delle bibite.

La presenza va confermata entro il 5 ottobre all’email giovani@azionecattolica.trieste.it

14469636_1808528592694659_2038450365375425625_n

Messa di inizio anno associativo

Il Settore Giovani, la FUCI e MSAC di Trieste invitano tutti i loro aderenti, simpatizzanti ed interessati a partecipare alla messa di inizio anno associativo, che si terrà giovedì 6 ottobre nella chiesa dei SS. Pietro e Paolo (via Cologna 59) alle 19.00. Seguirà la cena in oratorio con pizza (3 euro a testa), a cui ognuno può contribuire portando delle bibite.

La presenza va confermata entro il 5 ottobre all’email giovani@azionecattolica.trieste.it

14469636_1808528592694659_2038450365375425625_n

Syrian children march in the refugee camp in Jordan.  The number of Children in this camp exceeds 60% of the total number of refugees hence the name "Children's camp". Some of them lost their relatives, but others lost their parents.

La guerra in Siria e la crisi dei rifugiati: interesse, interessi

di Giulio Bartoli

 

Perché cominciare dalla Siria e non dal Maghreb per sbrogliare la matassa geopolitica all’origine dei flussi migratori che ci stanno mettendo in crisi? Non è un fatto scontato, perché gli interessi italiani sono molto più coinvolti nel flusso dall’Africa subsahariana che nella rotta balcanica… Ma viviamo in una città che guarda altrove rispetto all’Italia, e si vede anche nel nostro interesse, manifestato dalle nostre domande: questa è stata una delle riflessioni di padre Larivera all’ultimo incontro del gruppo FUCI a maggio scorso. Incontro diretto, non formale, attorno a un tavolo della sede di via Diaz, aperto a giovani universitari interessati ad approfondire il tema dei migranti con uno dei giornalisti che collaborano con «La Civiltà cattolica» per gli argomenti geopolitici.Leggi tutto

UNIVERSITA' TOR VERGATA 
 STUDENTI UNIVERSITARI
AULA UNIVERSITARI

La FUCI e le grazie… collaterali

di Giulio Bartoli

 

 

Chi da giovane non si è sentito profondamente messo in discussione davanti alla scelta del proprio futuro, iniziando a immaginare per sé molteplici scenari, spesso anche radicalmente alternativi? Ma con il tempo e con l’esperienza, tutti abbiamo sentito, magari per un attimo, la certezza di aver fatto proprio la scelta giusta per la vita.

La scelta universitaria è spesso la prima scelta autonoma e definitiva della vita di un giovane, una questione dunque seria ed entusiasmante assieme. Il tempo che separa gli studenti degli ultimi anni di liceo dalla scelta universitaria è quindi un momento privilegiato per conoscere se stessi e il mondo. Per passare dai dubbi alle certezze infatti è sempre d’aiuto toccare con mano la realtà delle cose, così da inserire i propri sogni nel mondo. Con questa intenzione il gruppo FUCI e i ragazzi del Movimento Studenti di Azione Cattolica hanno organizzato una serie di incontri diorientamento universitario (con il nome di Facoltà di Scelta) per i ragazzi degli ultimi anni delle scuole superiori, che si sono tenuti presso il Collegio Cuor di Gesù tra gennaio e febbraio.Leggi tutto