Prendi nota


Appuntamenti e proposte. Che magari uno spazio in agenda ancora è rimasto...

Appuntamenti e proposte. Che magari uno spazio in agenda ancora è rimasto…

L’AC di San Giovanni ai tempi della Quar(ant)esima

di Stefano Camber

Il governo ci sta chiedendo di rimanere a casa, di cambiare le nostre abitudini, di lavorare da casa, di affrontare la sfida di imparare a vivere 24 ore su 24 assieme ai familiari più stretti.

Sicuramente lo fa per il bene della salute di tutti, e di questo ne siamo riconoscenti, anche se porta noi collaboratori parrocchiali ad essere un po’ spiazzati. Un tempo di sacrifici che, con un pizzico di discernimento, può portare diversi frutti di creatività pastorale. Un’opportunità per pensare assieme a nuovi modi per incontrare e stare vicino alle persone, per consolare, per accompagnare, per trovare un modo per vivere questo tempo alla luce della Buona Notizia di Gesù.
Così questo tempo di reclusione si trasforma in un’occasione di semina alternativo, più vicino ai tempi di oggi.

Come Azione Cattolica della parrocchia di San Giovanni Decollato ci siamo ritrovati come team di educatori, assieme ai nostri assistenti, a pensare percorsi nuovi, fare discernimento comunitario e trovare modalità diverse da quelle spesso incancrenite dal “si è sempre fatto così!”, potendo così rinnovare e accrescere la nostra passione educativa.

E così si sono messe in pista diverse iniziative. Prima di tutto un video, riuscito a girare in tempi non sospetti, in cui invitavamo adolescenti, giovani e adulti a vivere questo tempo con cinque piccole idee. La prima è la preghiera ai pasti in famiglia, da alcuni già vissuta, per altri invece tutta la scoprire. Poi c’è la telefonata ad un compagno del gruppo più lontano, per ricordarsi che può essere un tempo per conoscersi meglio a raccontarsi. La Messa 2.0 come luogo per vivere la domenica, in un modo nuovo, forse più distaccato, ma che ci richiama a cogliere meglio la grande fortuna che come cristiani italiani abbiamo di poter ricevere l’Eucarestia ogni domenica. Un tempo di preghiera e meditazione personale, con una proposta di metodo e alcune domande su un estratto del Vangelo della domenica. Infine, ma non meno importante, un appuntamento settimanale con i ragazzi in video chat, dove incontrarsi, fare sintesi delle iniziative proposte e soprattutto provare a dare un nome alle emozioni e ai sentimenti vissuti in questo tempo.

Per i bambini dell’ACR invece la sfida è di offrire uno spazio di unità familiare e uno spazio in cui il ragazzo possa vivere da protagonista. Per questo alcune iniziative sono simili ai giovani, altre invece sono pensate proprio per loro, come il raggiungerli con dei video personalizzati o la proposta di piccoli laboratori a casa (es. la costruzione del dado delle preghiere per i pasti).

Sono un sacco di cose, che noi crediamo belle e importanti. Adesso è ancora presto per capire se sono idee buone, ma la cosa più importante oggi che ci siamo detti è la semina piuttosto che il raccolto, sapendo che poi la differenza la fa il Signore stesso.

 Stefano R. Camber, presidente parrocchiale AC di San Giovanni

Decreto della Penitenzieria Apostolica circa la concessione di speciali Indulgenze ai fedeli nell’attuale situazione di pandemia

La santa sede, con un bollettino stampa ufficiale, comunica le modalità per la concessione speciale di Indulgenze per i fedeli attualmente colpiti dalla pandemia Covid-19.

Trovate sotto un link consultabile direttamente sulla pagina del vaticano e anche un pdf da poter scaricare direttamente.

https://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2020/03/20/0170.html

WEEK-END GIOVANI SULLA NEVE

Ritorna il tanto amato WEEK-END GIOVANI SULLA NEVE, quest’anno dal 14 al 16 febbraio sempre a Borca di Cadore. Occasione per gli aderenti di passare un paio di giorni assieme sulle Dolomiti a sciare, passeggiare, mangiare dolci e vivere assieme.

Si potrà partecipare dai 16 anni in su. I minorenni dovranno però far compilare ai genitori il modulo di autorizzazione allegato.
Il costo previsto è di 70 euro con la possibilità di abbassamento a 50, nel caso in cui gli iscritti siano superiori a 30.

Sono invitati tutti, giovanissimi, giovani, adulti e famiglie che abbiano voglia di condividere un po’ della loro vita assieme agli altri in spirito di comunione e fraternità.

Le iscrizioni avvengono compilando il seguente form:
https://forms.gle/GWJiDWEzjKEK2KB66

TIME OUT – CENTRO ESTIVO ACR

Cari aderenti,

vi contattiamo per sensibilizzarvi sull’iniziativa del TIME OUT in modo da rendervi partecipanti attivi con il vostro servizio per il centro estivo dell’AC.

Infatti, la mission di TIME OUT è quella di aprire l’associazione alla città, memori dell’esortazione apostolica Evangelii Gaudium che ci invita ad uscire dalle nostre parrocchie.

La settimana in oggetto è 2-6 settembre 2019, con orari dalle 7:30 alle 18:00.

Il tema della settimana sarà “Mi prendo cura di …“ (mi prendo cura del creato e della relazione con gli altri).

Ogni disponibilità di tempo, da un’ora sola a tutta la settimana, è ben accetta! Ciascuno si senta chiamato, non servono doti o abilità particolari, solo buona volontà e desiderio di mettersi in gioco per i ragazzi e per l’associazione. C’è qualcosa da fare per tutti, anche per chi avesse difficoltà a stare con i più piccoli o per chi avesse poco tempo da donare.

Maggiori dettagli ed informazioni si trovano a questo link: http://www.azionecattolica.trieste.it/timeout-2019/

Attendiamo un vostro riscontro rispondendo a questa e-mail (timeout@azionecattolica.trieste.it) oppure contattando il seguente numero di telefono 347 9257093 (Beatrice).

Pregandovi di fare pubblicità presso tutte le vostre conoscenze, vi alleghiamo il volantino e il modulo di iscrizione.

Un caro saluto,

l’equipe di TIME OUT

“(…) Alcuni partecipano alla vita della Chiesa, danno vita a gruppi di servizio e a diverse iniziative missionarie nelle loro diocesi o in altri luoghi. Che bello che i giovani siano “viandanti della fede”, felici di portare Gesù in ogni strada, in ogni piazza, in ogni angolo della terra! (…)”

Evangelii Gaudium 106

sorsi di cultura al café Rossetti

Sorsi di Cultura, la sociopolitica ma senza pretese

di Nicholas Pellizer

Un professore di Economia un ex senatore e una docente di Bioingegneria entrano in un bar ma non è una barzelletta. Si intitola Sorsi di Cultura la serie di aperitivi culturali dal sapore sociopolitico che riempirà il Caffè Rossetti i prossimi venerdì di marzo.
Tre eventi organizzati in tre venerdì di marzo ognuno con un relatore e tema diverso. Papa Francesco durante l’incontro in piazza San Pietro per i 150 anni dell’AC ha invitato i giovani a preoccuparsi e dedicarsi alla politica nel suo più alto, nobile ed evangelico significato, la cura del bene comune (quella con la p maiuscola insomma).

 

Sorsi di Cultura è la risposta del Settore Giovani di Trieste, nello specifico vuole essere un’occasione per poter affrontare la paura che circonda alcuni dei temi più presenti nel dibatitto politico. Sopratutto vuole essere un regalo alla società.
Il format è quello dell’aperitivo culturale.  Relatori d’eccelenza, clima informale, dibattito con il pubblico e un aperitivo speriamo siano gli ingredienti giusti per riuscire a offrire un nuovo punto di vista a tutti quelli che in qualche modo diffidano e sentono la politica cosa lontana.

 

Fra i temi trattati: il declino della democrazia, lo spread nel mondo globalizzato, e l’intelligenza artificiale. Una distanza così ampia tra gli argomenti sembra incompatibile con l’alta specializzazione oggi richiesta in campo accademico e professionale, è però impensabile pretendere di poter leggere il mondo di oggi e quello di domani senza uno sguardo trasversale il più ampio possibile.

 

Il primo degli incontri si è già svolto venerdì 1 marzo al Cafè Rossetti alle 18.30, ospite della serata Francesco Russo con “La crisi della democrazia nel XXI secolo”. Se ve lo siete persi (peccato) potete recuperare venerdi 8 marzo con “SPREAD: Agitato, non mescolato” appuntamento dal retrogusto economico politico o il 22 marzo con “Intelligenza Artificiale: a che punto siamo?” dal pungente aroma tecnologico.

 

Se vi è rimasta un po’ di sete trovate tutti i dettagli all’indirizzo www.sorsidicultura.it e sui profili facebook e instagram che vi invitiamo a seguire per rimanere aggiornati!

Scuola Formazione Studenti

Nell’ultimo mese in Azione Cattolica si sta parlando tanto di SFS… ma che cos’è?
La SFS è la “SCUOLA FORMAZIONE PER STUDENTI,” che nel 2019 ha come titolo “Studenti che interrogano la realtà” e si terrà a Montesilvano in provincia di Pescara dall’8 al 10 Marzo.

Leggi tutto

Maestri e testimoni

di Carla Salvi Savastano

 

«Il Signore ad ogni età della vita chiede una risposta nuova».

È su questa premessa che il Gruppo decanale di San Vincenzo intende proporre un cammino di formazione offerto a tutti coloro che ne siano interessati, attraverso un approfondimento delle vite di alcuni Maestri o Testimoni della Storia.Leggi tutto

Diritti, pretese, doveri

Il giorno martedì 24 ottobre p.v. alle 17:30, presso la sede dell’Azione cattolica di Trieste in via A. Diaz 4, il prof. Vittorio Possenti terrà un incontro pubblico dal titolo Diritti, pretese e doveri. Orientarsi nella società contemporanea in occasione della recente pubblicazione del suo ultimo libro Diritti umani, l’età delle pretese. Introduce il prof. Giovanni Grandi dell’Università di Padova e dell’Istituto Jacques Maritain, già presidente dell’Azione cattolica diocesana.Leggi tutto

Gruppo famiglie: le date di quest’anno

Riprende il percorso del gruppo famiglie diocesano Amoris Laetitia promosso dall’Azione cattolica, un’occasione per camminare assieme, condividere esperienze, gioie e difficoltà della vita coniugale e confrontare i nostri percorsi familiari con la Parola di Dio. L’esperienza è aperta a famiglie di tutte le età, basta portare entusiasmo e voglia di mettersi in gioco.Leggi tutto

Messa d’inizio anno scolastico

Il 3 ottobre 2017 alle ore 18.30 presso la parrocchia di San Pio X (via Pasquale Revoltella, 130) il Settore Giovani, il Movimento Studenti e la FUCI invitano tutti alla Messa d’inizio anno scolastico.

A seguire dopo la celebrazione un momento di convivialità nelle sale dell’oratorio con pizza e giochi e la proiezione del video realizzato durante il campo scuola estivo. Si prega perciò di portare una bibita o un dolce da condividere e 4 € di contributo.