Generazioni


La vita in AC, giorno per giorno

L’esperienza della scrittura del Testo Adulti di AC

di Francesco Longo

Il cammino formativo che l’Azione Cattolica propone ai suoi aderenti è supportato da un testo annuale che elabora il brano del Vangelo, icona dell’intero percorso formativo di quell’anno, e lo propone come luce e lampada per illuminare la vita delle persone nella loro crescita personale e comunitaria.

Il testo #Viaggiando preparato dal Settore Adulti nazionale per l’anno 2015-2016 prende spunto dal viaggio di Maria per incontrare la cugina Elisabetta. Sono però gli incontri di Maria lungo il suo cammino personale a forgiare il suo cuore secondo la volontà del Signore. Ecco gli incontri più inattesi come quello con i pastori o quelli più dolorosi come quello con il proprio figlio avviato sotto il peso della croce verso il Calvario.

Un testo che si snoda secondo la logica della circolarità tra Vita e Parola. La Vita si racconta, La Parola illumina, La Vita cambia. Sono queste le ormai tradizionali tappe del cammino formativo per gli adulti di Azione Cattolica. Una vita da condividere, da raccontare, nel proprio gruppo parrocchiale, insieme con le famiglie della propria associazione o del proprio movimento nei vari tratti della propria vita adulta nella fede. Una vita che viene illuminata e guidata dalla Parola. Una vita che può cambiare alla luce dell’ascolto del Signore insieme con i propri fratelli di fede.

Ho fatto parte del gruppo di scrittura del testi adulti AC per due anni. La scrittura del testo di quest’anno mi ha coinvolto purtroppo solo marginalmente, in quanto quasi sempre impegnato, ironia della sorte, per viaggi di lavoro. Nel secondo anno di questa esperienza ho invece potuto collaborare maggiormente con i membri del “gruppo testo”. È in preparazione infatti il testo per l’anno 2016-2017 che prenderà spunto dal Vangelo delle Beatitudini.

Un’esperienza significativa, quella della partecipazione alla scrittura condivisa di un testo formativo… molto istruttiva… capace di farmi sperimentare la ricchezza della Parola di Dio e di invogliarmi a saper riconoscere le infinite ricchezze che si celano dietro ogni brano della Scrittura.

Un’esperienza anche però per comprendere come spesso le dinamiche associative non stiano ancora seguendo davvero, al di là dei facili slogan, la circolarità Vita-Parola-Vita. Ce n’è ancora di strada da fare… Auguro a tutti gli adulti di AC allora un buon viaggio! Sappiate vivere davvero ciò che il progetto Formativo vi propone.